DIREZIONE NULLA (Baunei)

AgugliettaDirezione Nulla

Sa Costa ‘e s’Aidu  parete est

(Pedra Longa – Baunei)

Direzione Nulla

Primi salitori: Fabio Erriu, Maurizio Oviglia e Bruno Poddesu, giugno, luglio e agosto 2019. Gocciaman: Prima salita: Fabio Erriu, Maurizio Oviglia e Bruno Poddesu, giugno 2019

Sviluppo: 125 m

Difficoltà massima: 5c

Difficoltà obbligatoria (5a)

Via ‘plaisir’ aperta dal basso sulla Aguglietta di Baunei, una guglia alla base di Punta Su Mulone. Interamente spittata ravvicinata con spit inox 316L. Catene alle soste. Dal terzo tiro è possibile salire due tiri diretti, più difficili ed impegnativi psicologicamente, che danno vita alla variante Gocciaman.

ACCESSO GENERALE

Da Baunei raggiungere il piazzale di Pedra Longa. Parcheggiare al tornante prima della fine della strada sotto un bell’albero, inizio del sentiero Selvaggio Blu

ACCESSO

Avvicinamento: prendere il sentiero, dapprima in piano, poi in leggera salita. Quindi in discesa sino ad un cancelletto. Superarlo, svoltare subito a sinistra e in 20 metri raggiungere l’attacco, proprio dove la grande parete fa angolo (10 minuti).

ITINERARIO

DIREZIONE NULLA
L1:
 attaccare lo spigolo a sinistra di una fessura (nome scritto alla base) e salirlo sino dove si fa esposto. Con un ultimo passo su roccia verticale in traverso raggiungere la sosta (cordino su albero prima della sosta per proteggere il secondo dal possibile pendolo) S1 30m (5b)
L2: appena a sinistra dello spigolo della torre, quindi a sinistra per una serie di muretti verticali di bella roccia sino a S2 sotto un blocco, S2 25m (5b)
L3: Continuare a sinistra in un diedro aperto trascurando a destra gli spit di Gocciaman sino ad un ginepro. Superare un tratto verticale sino alla sosta, S3 25m (5b)
L4: 
Per splendide gocce superare un tratto aggettante, provvisto però di ottime prese. Continuare per bella roccia sino ad una V tra due fessure (tratto chiave). Fare un passo a destra (diritto più difficile) e raggiungere la cresta a lama formata dalla guglia e la parete principale di Punta Su Mulone, S4 25m (5c)
L5: Seguire la lama della cresta facendo attenzione a rimanere nei tratti di roccia più solida sino in cima, S6 20m (5a) appena sotto la cima.
Volendo andare in cima (bella vista sulla Punta Giradili) traversare 3 metri su roccia non troppo salda (spit sulla cima per assicurarsi)

VARIANTE “GOCCIAMAN”
Difficoltà max 6a (obbl 5c). Interamente spittata (S1+) con spit inox 316L. Catene alle soste.

Salire le prime due lunghezze di Direzione Nulla, S2
L3: Salire due spit in un diedrino poi deviare a destra sino ad un ginepro (passare fettuccia). Superare uno strapiombo e una bella placca a gocce, S3 25m (5c)
L4: Salire sopra la sosta per roccia splendida, superare uno strapiombo. Continuare per roccia aggressiva a gocce facendo attenzione a non scantonare troppo dalla linea degli spit, 30m S4 in cima, (6a, chiodatura leggermente più distanziata e passi obbligatori).
Discesa: una doppia dalla cima su catena sino a S3 di Gocciaman. Da qui scendere diritti verso una cengia, doppia di 35/40m. Seguire gli ometti che in 5 minuti riportano al sentiero prima del cancelletto (consigliabile avere con se le scarpe da avvicinamento).

DISCESA

Una doppia dalla cima su catena sino a S3 di Gocciaman. Da qui scendere diritti verso una cengia, doppia di 35/40m. Seguire gli ometti che in 5 minuti riportano al sentiero prima del cancelletto (consigliabile avere con se le scarpe da avvicinamento).

MATERIALE

12 rinvii, casco, zainetto per portare acqua e scarpe, due corde o una da 80m

AgugliettaDirezione Nulla

Englishitaly